Un giardino, piccolo o grande che sia, è come una seconda casa: proprio come gli spazi interni va immaginato, strutturato e arredato per poterlo vivere in tutta le sue potenzialità.
Che si debba pensare il proprio giardino da zero, o che si voglia rinnovare uno spazio già in uso, le possibilità sono molteplici: vediamo insieme qualche idea su come arredare il giardino e godersi al massimo la propria area verde.

I fondamentali: copertura, irrigazione, illuminazione e pavimento

Ancor prima di pensare ai componenti d’arredo, è importante strutturare gli aspetti fondamentali per far sì che il giardino sia confortevole e funzionale:

  • Irrigazione: ti consigliamo di pensare fin da subito se vuoi installare un sistema di irrigazione automatico o se ti potrai occupare di innaffiare il verde in autonomia. Questa scelta dipenderà sicuramente dalle dimensioni del giardino stesso e dal tempo a tua disposizione per prendertene cura.
  • Illuminazione: a seconda delle attività che vorrai svolgere in giardino, sarà molto importante pensare all’illuminazione, in modo che i punti più vissuti siano ben illuminati. Dovrai installare un impianto elettrico da esterno, che potrà essere fisso – con punti luce a muro o a lampione – o mobile, per esempio con fili di luci, con lampade appese, meglio ancora se a batteria.
  • Pavimento: nel tuo giardino possono esserci spazi asfaltati e spazi erbosi e può essere necessaria anche una pavimentazione aggiuntiva, per esempio in legno, ottimale per livellare il terreno e sfruttare al massimo gli spazi senza rischiare di sporcarsi con il terriccio.
  • Copertura: piccolo o grande che sia, è bene che il tuo spazio green abbia una zona coperta, che protegge sia dal sole che dalle intemperie, e che ti permetterà di stare all’aperto anche durante le ore più calde del giorno

Una volta stabiliti questi primi aspetti, puoi finalmente pensare a come arredare il tuo giardino, dando spazio al gusto e alla fantasia.

Arredare un giardino piccolo: parola d’ordine, semplicità!

Se il tuo outdoor è di piccole dimensioni – indicativamente meno di 30 metri quadri – il nostro consiglio è di scegliere un arredamento semplice e dallo stile ben definito, perché il colpo d’occhio sarà immediatamente complessivo.

Il verde sta bene con tutto

Innanzitutto, punta sul verde-arredo con piante adatte a seconda dell’esposizione alla luce, del tasso di umidità, e del ciclo di vita e fioritura nelle quattro stagioni. Potresti per esempio destinare un angolino alle piante grasse da esterno, scegliendo dei vasi colorati, magari in ceramica o maiolica decorata.
Lascia che la natura sia la vera protagonista del tuo giardino, e scegli un solo colore prevalente per gli arredi. Può essere il bianco accostato all’acciaio se vuoi optare per un design minimal, oppure un giallo luminoso che si abbina con i colori delle piante fiorite.
Le numerose colorazioni del legno sono poi ottime sia per gli arredi che per le strutture di copertura, specialmente nelle sue varianti termotrattate che resistono agli agenti atmosferici.

Piccoli spazi, grandi potenzialità

Vuoi vivere il tuo giardino per mangiare, per rilassarti, o per entrambe le cose? Se sai già che vorrai pranzare e cenare in giardino non appena il clima lo consente, scegli un abbinamento di tavole e sedie che non soffrano le intemperie, e che possano stare all’aperto tutto l’anno. Se la tua idea è invece quella di usare il giardino come zona relax, punta su sdraio, lettini e divanetti, verificando bene le caratteristiche di impermeabilità e le modalità di pulizia: ti consigliamo per esempio di dare un’occhiata alle nostre soluzioni di arredo giardino dove puoi trovare elementi che soddisfano queste esigenze.
Se vuoi sfruttare uno spazio ridotto sia per mangiare che per rilassarti, puoi optare per sdraio e lettini pieghevoli da riporre quando non ti servono.

L’importanza della copertura

In un giardino di piccole dimensioni scegliere la giusta copertura è importante: non bisogna ombreggiare troppo, ma allo stesso tempo è necessario proteggere lo spazio dai raggi solari, in modo da vivere il giardino anche nelle ore più assolate. Una vela ombreggiante può fare al caso tuo perché è un elemento molto snello, di facile montaggio e smontaggio, adatto a un ambiente di piccole dimensioni.
Se lo spazio lo consente, puoi inoltre valutare l’installazione di una pergola bioclimatica – eventualmente addossata a muro – che lascia la libertà di modulare luce e ombra grazie alle lamelle orientabili.

Arredare un giardino di grandi dimensioni: trova il tuo stile

Se hai a disposizione uno spazio più ampio, puoi mixare con più libertà piante, fiori, arredamento e copertura. Innanzitutto, ti consigliamo di suddividere il giardino in diverse zone e decidere dove vuoi mangiare, qual è la zona relax, come vuoi disporre il verde e se vuoi creare angoli particolari, per esempio un piccolo orto o una zona funzionale per riporre attrezzi, biciclette e materiale vario. Una volta fatta la progettazione generale dello spazio, puoi iniziare a pensare al tocco di stile in più che vuoi dare al tuo giardino.

Un giardino classico: relax tra i fiori

Un gazebo fiorito, una fontana immersa nell’edera, un arco decorato dalle rose, una panchina nascosta tra i cespugli, magari con un’incisione che ricorda un momento speciale: l’immaginario classico e romantico ci dà tantissimi spunti per decorare uno spazio verde.
I complementi di arredo di un giardino di questo tipo possono essere in legno o in ferro battuto, magari decorati con ceramica, pietra o marmo.
Per creare un zona chiusa in un giardino di questo tipo, possono essere un’ottima scelta le vetrate panoramiche: il vetro si sposa benissimo con il verde circostante, perché lascia passare la luce naturale e permette di immergersi completamente nei colori della vegetazione, proteggendo dagli sbalzi di temperatura tipici delle stagioni intermedie.

Stile moderno: riposare, mangiare, lavorare

Se vuoi optare per uno stile più contemporaneo, perché non pensare a uno spazio outdoor che ripropone alcuni elementi dell’interno? Per esempio, uno spazio cucina all’aperto con angolo barbecue, una zona dinner ben attrezzata da usare per più mesi all’anno e – perchè no – anche una zona ufficio versatile con un tavolo e una sedia ergonomica, dove lavorare comodamente anche da casa. In un caso come questo, puoi optare per una pergola bioclimatica, che garantisce massima protezione, equilibrio di temperatura e impermeabilità, e che può essere completata dalle chiusure laterali, capaci di creare un ambiente riparato e indipendente a tutti gli effetti.

Scegli un tocco originale

Il giardino, sia piccolo che grande, potrebbe essere un luogo dove sperimentare idee di arredamento creative. Per esempio, potresti creare una piccola dependance con una roulotte vintage installata in giardino in modo fisso, che potrebbe diventare un piccolo studio, un angolo dove grandi e piccoli possono rifugiarsi per leggere e giocare.
L’arredo del giardino è poi un’ottima occasione per il riciclo creativo: vecchie biciclette dipinte possono diventare originali fioriere – appoggiando i vasi sul portapacchi e nel cestino – e porte dismesse possono trasformarsi in tavoli e sedute per panchine, adeguatamente trattate per resistere alla pioggia.

Le possibilità sono tantissime, e con l’estate alle porte non rimane che trovare la migliore per te. Noi di Matera Arredi forniamo consulenze personalizzate per scoprire insieme le soluzioni che meglio si adattano alle tue esigenze.
Che ne dici, ti è venuta qualche nuova idea per creare o rinnovare lo spazio verde a tua disposizione?